Leggere l’inclusione: teorie e pratiche a confronto

10 novembre 2017
Venerdì 10 novembre 2017, ore 9.30-17.00

 a Campi Bisenzio
Campi Bisenzio Palazzo Comunale - Sala Consiliare Sandro Pertini Piazza Dante

Contatti
convegni@idest.net

Condividi



o copia e incolla l'url della pagina:

Leggere l’inclusione: teorie e pratiche a confronto

Tavola rotonda
Leggere l’inclusione: teorie e pratiche a confronto
Con Antonella Capetti, Elena Giacomin, Della Passarelli
coordina: Francesca Romana Grasso
La parola inclusione è accolta nel sistema educativo e scolastico come superamento della parola integrazione, rimandando a un modello culturale di applicazione tutt’altro che facile. Un’insegnante, una libraia,un’editrice e una pedagogista si confronteranno sullo scarto esistente tra quella che appare come una cultura in costruzione e le pratiche rinvenibili nella quotidianità, delineando il ruolo che il libro può assumere all’interno di questa cornice.

L'evento è parte del convegno "Storie ad accesso libero.
Prospettive e percorsi di inclusione intorno al libro per ragazzi"
promosso da Regione Toscana e Comune di Campi Bisenzio
organizzato da Biblioteca Tiziano Terzani - Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi in collaborazione con LiBeR.


Un convegno dedicato al rapporto tra letteratura per l’infanzia e disabilità: un rapporto delicato e poliedrico che sta dando vita a proposte di grande valore ma anche a confronti articolati sulla diversità e sulla sua effettiva valorizzazione in ambito educativo e culturale.
I libri accessibili, costruiti cioè per risultare fruibili anche in caso di difficoltà comunicative, motorie, sensoriali o di lettura, e i libri capaci di raccontare la disabilità con sguardo lucido e appassionato, saranno i protagonisti del seminario e l’oggetto del confronto di diversi attori del mondo editoriale. Studiosi, scrittori, editori, librai, pedagogisti e bibliotecari porteranno i loro contributi concorrendo a delineare le luci e le ombre di un ambito editoriale dalle straordinarie potenzialità.
Alla condivisione di buone pratiche utili alla costruzione di esperienze di lettura aperte e accoglienti si accompagneranno rassegne di progetti e risorse di particolare qualità e riflessioni sui risvolti di una cultura, quella dell’inclusione, a tutt’oggi in costruzione. Al fine di garantire adeguato spazio a ciascuno di questi aspetti, il programma vedrà susseguirsi relazioni, testimonianze e tavole rotonde, arricchite da un’esperienza pratica di lettura accessibile e multisensoriale.
Rivolto a bibliotecari, insegnanti, educatori e a chiunque si occupi di libri per bambini e ragazzi, il seminario intende offrire spunti preziosi e strumenti pratici che aiutino a orientarsi e operare proficuamente in favore di un’educazione alla lettura che parli davvero a tutti i bambini.

privacy policy | cookies policy | cookies manager